PER LA LEGALITA’

Amedeo Bianchi

PER LA LEGALITA’

Per ottenere il rispetto della legge e delle regole di buona educazione civica da parte dei cittadini, dei turisti e visitatori della nostra città, si deve partire impegnandosi a far rispettare la legalità dalle piccole cose.

  • sostegno delle forze dell’ordine nella loro azione di prevenzione e controllo, con maggiori dotazioni di personale, mezzi e con il riconoscimento della loro specialità. Gli amministratori pubblici devono agire nel rispetto dei principi di imparzialità, buon andamento ed efficacia dell’azione amministrativa;
  • miglioramento delle strutture carcerarie presenti a Bologna;
  • rispetto delle funzioni di ciascuna pubblica amministrazione;
  • impegno a far rispettare le piccole cose che sono esempio di degrado e incuria: i muri non possono continuare ad essere oggetto di vandalismo grafico, le strade e i marciapiedi della città devono essere più puliti e illuminati, i parchi devono essere vivi e ben curati, coinvolgendo anche la collettività;
  • i luoghi in cui si riunisce la comunità devono essere liberati dal commercio abusivo di bevande alcoliche e dalla criminalità, come ad esempio piazza Verdi e zone limitrofe;
  • è necessario puntare ad un'organizzazione trasparente ed efficace del sistema di accoglienza;
  • il gioco d’azzardo non lo ritengo una componente adatta alla nostra città. Esso va monitorato e limitato.

PER LE PERSONE

Troppo spesso ci si dimentica che le città sono abitate da persone:

  • nella nostra città abitano prima di tutto persone, senza distinzione di sesso, razza e religione;
  • dobbiamo cercare, tutti insieme, di utilizzare meglio il patrimonio pubblico, per rendere più dignitosa la vita dei cittadini (più risorse a chi vuole creare lavoro e/o lo sta cercando – monitoraggio di appartamenti pubblici/privati non utilizzati);
  • è doveroso destinare risorse finanziarie importanti alle persone, anche a costo di rinunciare alla costruzione di qualche condominio o capannone industriale, o centro commerciale;
  • i servizi pubblici sociali sono importanti e devono essere messi in condizione di essere gestiti con professionalità e continuità, con le necessarie risorse, per aiutare le persone che ne hanno bisogno;
  • è importante garantire gli aiuti per la mobilità degli anziani non autosufficienti nei condomini pubblici e maggiori servizi a domicilio;
  • l’attenzione ai servizi educativi per i bambini è importantissima per la collettività.

PER IL TERRITORIO

Mai come oggi dobbiamo prestare attenzione all’ambiente ed al territorio:

  • le scelte di politica territoriale devono seguire il principio della tutela ambientale;
  • credo nella riqualificazione dei palazzi esistenti e nell’importanza di limitare il consumo di suolo;
  • è fondamentale stabilire limiti all'uso dell'aria condizionata negli edifici pubblici e all'interno degli esercizi commerciali;
  • è fondamentale favorire l’impiego di materiale biologico ed a risparmio energetico;
  • sostenere il lavoro dell’Arpa Regionale e dei Consorzi impegnati nel monitoraggio del territorio e delle acque;
  • il verde pubblico è un bene prezioso che va aumentato e organizzato per fornire servizi per i cittadini.

PER L’EDUCAZIONE CIVICA

L’integrazione, il rispetto reciproco e la tolleranza sono valori importanti:

  • sostenere le associazioni e le istituzioni, pubbliche e private, impegnate nell’insegnamento della lingua e della cultura italiana alle persone extra comunitarie, per favorire, in concreto, una reale integrazione e conoscenza reciproca;
  • creare delle centralità per lo sviluppo dell’educazione civica rivolte ai bambini e alle loro famiglie, in continuità con il servizio scolastico;
  • sostenere il lavoro delle associazioni di volontariato civico e di protezione civile;
  • favorire momenti di aggregazione tra giovani, adulti e persone anziane;
  • verificare l’efficacia dei controlli preventivi e sanzionatori, in materia ambientale e di polizia urbana.

PER LA CULTURA

Bologna è da sempre centro di cultura:

  • sostenere le associazioni con scopi di promozione culturale;
  • valorizzare il Teatro Comunale, le Sale Cinematografiche e i Teatri cittadini;
  • sostenere la produzione artistica giovanile;
  • favorire la connessione tra pubblico e privato in ambito artistico-culturale;
  • promuovere concerti ed eventi di portata nazionale sul territorio del Comune di Bologna;
  • prevedere la nascita di un parco tematico per il divertimento delle persone;
  • continuare l'importante azione di promozione della città di Bologna, quale centro culturale e artistico nazionale e internazionale.

PER LE ATTIVITA’ COMMERCIALI

Un commercio legale è la base per la crescita del benessere economico della città:

  • sostenere un commercio di qualità, sia per quanto riguarda la distribuzione degli alimenti, che la gestione dei locali di intrattenimento e commerciali;
  • assicurare il libero esercizio delle attività commerciali, nel rispetto delle norme di ordine pubblico e di polizia urbana;
  • usare la dovuta severità nei confronti di chi esercita commercio abusivo e distribuisce ai cittadini prodotti di scarsa qualità, dannosi per la salute;
  • riqualificare e sostenere i mercati rionali e i negozi di vicinato;
  • prevedere meccanismi fiscali premianti, nei confronti degli esercenti che si coordinano con le istituzioni e creano ricchezza sociale per il territorio in cui operano.

PER LE INFRASTRUTTURE E LA MOBILITA’

Nel mondo 3.0 la mobilità è importantissima e le infrastrutture misurano la crescita di una città:

  • realizzare una tangenziale sopra elevata a quella esistente, per limitare il consumo di suolo;
  • incrementare il trasporto pubblico elettrico e su rotaia;
  • mettere in rete il sistema ferroviario metropolitano;
  • intervenire sul nuovo piano sosta cittadino (ad esempio Zone L);
  • riqualificare i grandi complessi privati e pubblici oggi in disuso;
  • monitorare e rivedere i contratti di appalto per la manutenzione del manto stradale e delle manutenzioni pubbliche.

PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Per garantire serivizi efficienti, bisogna riqualificare la Pubblica Amministrazione:

  • prevedere un’organizzazione economica e funzionale del personale dirigente, sulla base di principi di temporaneità, rendimento e risultato;
  • garantire un’adeguata formazione al personale dipendente;
  • prevedere benefici per il personale meritevole, sulla base di criteri di rendimento e risultato;
  • modificare il sistema dei controlli nell’ambito dei contratti stipulati tra il Comune e le Aziende Municipalizzate (Servizi abitativi, Servizi Mortuari, Servizi Manutentivi Pubblici);
  • verificare ll’efficacia organizzativa degli uffici pubblici, in ragione delle prestazioni rese ai cittadini;
  • favorire lo scambio di informazioni tra uffici pubblici.